Prato ai Fiori

Prato ai Fiori

14,00 €
Tasse incluse
Quantità

Il nostro vino rosso Prato ai Fiori, da sempre presente nelle nostre tavole. La sua produzione, come quella di ogni vino, è ricca di storia.

802

Il nostro vino rosso Prato ai Fiori, da sempre presente nelle nostre tavole. La sua produzione, come quella di ogni vino, è ricca di storia.

Per produrre il nostro vino Prato ai Fiori le uve dopo la diraspatura vengono mantenute per circa 7 giorni a macerare in tini refrigerati e poi vengono pressate a bassa pressione.

Il mosto già dalle prime ore di fermentazione si colora di rosso con sfumature di rosso ribino intenso come da immagini.

La quantità di polifenoli che le bucce rilasciano e la raffinatezza dei tannini danno una veste elegante al vino che permette  l'abbinamento  con una moltitudine di cibo: zuppe, carne,  salumi e prosciutto tipici toscani, compreso la pizza. 

La fermentazione viene fatta a temperatura controllata, 21/23 C°, con l'inserimento di lieviti vivi (equivalenti al lievito madre per il pane) efficaci per mosti a forte concentrazione di fruttosio I lievito vivo evita l'inquinamento del mosto da conservanti del lievito essiccato: importante per ottenere un vino sano ed una fermentazione regolare.

 

Nel corso della fermentazione si procede all'ossigenazione del mosto/vino prendendo il liquido dal basso del tino per iniettarlo sulle bucce in sospensione nel tino stesso (cappello)

I profumi che si percepiscono durante la fermentazione sono quelli della frutta a bacca rossa in particolare la ciliegia.

Dopo la fermentazione il vino rimane sui lieviti (rimasti attivi) per circa sei mesi in tino di cemento vetrificato prima di essere imbottigliato.

Le caratteristiche organolettiche ed il colore evidenziano la grassezza del vino, la concentrazione importante di sali minerali.

La vite coltivata senza fertilizzanti e diserbanti, non assistita da irrigazione, ha metabolizzato dal terreno ricco di silice (sabbia di mare) una struttura tannica raffinata. 

La bassissima dose di solfiti presenti in bottiglia completano il nostro stile di concepire il vino associato alla bevibilità. 

Al naso intenso, con profumi di ciliegia e violetta.

La gradazione alcolica sostenuta, unico conservante prodotto dalla natura, da al vino una  longevità di oltre 10 anni. 

NOME VINO                                                      PRATO AI FIORI

DENOMINAZIONE                                              IGT TOSCANA ROSSO

ANNATA                                                            2018

UVAGGIO                                                          Assemblaggio di Sangiovese,               

Syrah, Cabernet Sauvignon                                 

Dati generali:

UVA/CEPPO                                         circa 1,2 Kg con selezione a verde delle uve

ALLEVAMENTO                                     alberello

VIGNA sangiovese 2001                        Terreno con limo-sabbia-argilla a 22 m.s.l.

VIGNA syrah 1966-2001

VIGNA cabernet sauvignon                   1977           

METODO VINIFICAZIONE                      Fermentazione alcolica a 21/23 °C

AFFINAMENTO                                     In vasca di cemento vetrificato ed in bottiglia almeno 6 mesi                                                                                                                                             

ALCOL EFFETTIVO                                13,50 %

Annotazione:

1.      L’annata piovosa ha imposto una selezione importante delle uve di sangiovese, syrah e cabernet sauvignon; con quelle accuratamente scelte ha permesso di ottenere la grande bevibilità di questo vino semplice. 

2.       Il colore è rubino; con profumi di ciliegia  e  violetta. 

3.       Si evidenzia l'equilibrio tra grado alcolico e tannino. 

4.      Si consiglia l’abbinamento con zuppe, carne,  salumi e prosciutto tipici toscani.

3 altri prodotti della stessa categoria: